Calce idraulica naturale per risanare muri umidi

Calce idraulica naturale

Vecchi casolari di campagna, case al pian terreno, sono tutte situazioni in cui è facile ritrovarsi con uno dei problemi più fastidiosi: l’umidità. Nei casi più blandi si può intervenire con una normale pulizia della parte deteriorata, ma in certi altri casi l’unica soluzione è un intervento ben più radicale, per esempio utilizzando della calce idraulica naturale. 


Calce idraulica naturale per risanare muri rovinati dalla muffa

Soprattutto nei vecchi casolari di campagna, i muri non respirano bene, è facile che si formi umidità e condensa, e di conseguenza muffa. Questo è un problema serio perché può rendere gli ambienti anche poco salubri. 

Quindi è importante risolvere il fenomeno dell’umidità di risalita, magari prima deumidificando l’ambiente e poi intervenendo sul muro. Utilizzare la calce idraulica naturale significa conferire alle pareti non solo un effetto estetico molto piacevole, ma anche un comfort migliore. Questo tipo di intervento, infatti, non danneggia la struttura dei muri ed è altamente resistente all’umidità.

Perché non devi utilizzare l’intonaco di cemento

Nelle particolari condizioni che abbiamo appena descritto, è preferibile non utilizzare un intonaco di cemento, sebbene più conveniente dal punto di vista economico. La motivazione è molto semplice: questo materiale aumenta la risalita dell’umidità dopo una ristrutturazione, nonostante il cemento sia un materiale più duraturo. 

In particolare, nei muri in cemento finiti a gesso, la muffa prolifica. Per cui, il cemento non va per niente bene nel risanamento dei muri umidi.

Al contrario, la calce naturale consente al muro di respirare quindi la muffa non trova terreno fertile perché la capacità di traspirazione del muro varia a seconda della stagione. 

La riprova di quanto detto è che una volta le case venivano costruite con pietra, calce idraulica e mattoni, ma purtroppo, in tempi moderni, sono state restaurate con materiali cementizi ed è quello che ne ha cagionato il deterioramento nel tempo, proprio per le motivazioni che abbiamo appena descritto.